• +39 3463301637
  • info@niksystem.net

TECNOLOGIE

TECNOLOGIE

ANALOGICO HD o IP?
Vediamo quali sono le caratteristiche:
la principale differenza è il modo con cui il segnale video viene trasmesso dalla telecamera all’apparato di visualizzazione e registrazione: le telecamere analogiche producono un segnale video analogico che può essere riprodotto da un televisore o da un videoregistratore; una telecamera IP, o Network camera, genera un flusso video digitale e utilizza gli encoder e i protocolli necessari a rendere tale flusso inviabile sulla una rete dati (LAN o WAN); la network camera funge anche da dispositivo di rete stand alone, visto che essa è accessibile anche da Internet grazie al web browser integrato.

ANALOGICO HD:
HD-SDI o High Definition Serial Digital Interface è un tipo più recente di interfaccia video che ti da  anche la possibilità  di aggiornare il sistema di videosorveglianza senza dover eseguire nuovamente il cablaggio dell’impianto. Questo rende una transizione a sistemi ad alta definizione più facile, con la metà  del costo di un sistema ibrido DVR. In pratica il sistema permette di trasmettere i segnali video con standard HD-SDI su cavo coassiale RG59, ovvero lo stesso cavo utilizzato per le telecamere di tipo analogico tradizionale.
E’ una tecnologia relativamente nuova, chiamata “HD-SDI”, in grado di gestire risoluzioni d’immagine maggiori o telecamere megapixel. Ciò significa che su un impianto analogico preesistente, sostituendo semplicemente gli apparati – telecamere e videoregistratore – si ottiene un impianto con le stesse caratteristiche di un sistema ad alta definizione.
HD-SDI utilizza il cavo coassiale con connettori BNC con l’impedenza standard nominale di 75 ohm. Questo significa che per i sistemi di videosorveglianza è possibile utilizzare cavi coassiali già  installati. L’impianto permette di avere un sistema Full HD con telecamere fino a 2 megapixel di risoluzione, mantenendo le caratteristiche di un sistema analogico tradizionale.
Il vantaggio più tangibile di un sistema come questo è legato all’immediatezza nella gestione delle telecamere. Con l’impiego della tecnologia HD-SDI, l’immagine viene trasmessa senza compressione, senza perdita di dati, a pieno frame-rate e senza alcuna latenza durante la visualizzazione.
A differenza di telecamere analogiche, le riprese fatte dal HD-SDI non perdono di qualità  quando il segnale elettrico viene trasmesso attraverso il cavo coassiale.
La tecnologia HD SDI vede il suo impiego là  dove è già  presente un sistema di videosorveglianza analogico ma è necessaria maggiore qualità  delle immagini senza però dover ammodernare completamente l’impianto di video sorveglianza per passare ad un sistema digitale.

Unica rete utilizzabile per più servizi (Multiservice): i sistemi di VideoSorveglianza digitali basati su IP possono essere visti come una rete di dispositivi di rete alla pari di una rete locale di PC. Questa considerazione porta a due vantaggi principali: nel caso in cui sia necessario creare “da zero” l’infrastruttura del sistema, questa può essere pensata come una nuova rete IP o un’estensione di un’altra rete già  esistente che può essere utilizzata anche per ogni altro dispositivo rete; nel caso in cui sia presente già  una rete IP è possibile installare il sistema di VideoSorveglianza senza posare alcun cavo aggiuntivo, avendo solo cura di avere sufficienti prese RJ45 libere.
Disponibilità  di funzionalità e servizi avanzati: le telecamere IP sono dotate di un processore embedded che permette di eseguire una serie di operazioni di post-processing per il miglioramento del flusso video e per il monitoraggio avanzato; l’image filtering, il motion e l’object detection e tutte le altre funzioni di sorveglianza avanzata sono facilmente montabili sulle network camere e soprattutto si prevede un frenetico ritmo di miglioramento, paragonabile a quello delle altre applicazioni multimediali.
Accesso e controllo facili e sicuri via web browser: le telecamere IP di ultima generazione montano, al loro interno, un web server integrato, per cui sono disponibili le interfacce di visualizzazione e configurazione consultabili direttamente con il web browser; la compatibilità  con i principali protocolli di rete permette un facile accesso da remoto mediante username e password.
Costo leggermente superiore: le telecamere IP hanno ancora un costo leggermente superiore rispetto alle telecamere analogiche; questo è dovuto dal fatto che il livello di tecnologia superiore presente a bordo delle network camere ha un costo d’implementazione e integrazione maggiore.
Requisiti di banda da considerare: l’utilizzo di telecamere IP in una rete non dedicata richiede che quest’ultima sia sufficientemente dimensionata per supportare i flussi video in tempo reale delle telecamere. Tipicamente i flussi sono di qualche Mbps, ampiamente gestibili in una rete Fast Ethernet o Gigabit Ethernet; quando però, il numero di telecamere comincia ad aumentare, la rete deve essere in grado di processare diversi stream video in tempo reale. Per evitare rallentamenti nei momenti di traffico di punta, è consigliabile introdurre la gestione della QoS nella rete.